Questo sito contribuisce alla audience di

noléggio

Guarda l'indice

Lessico

sm. [sec. XVI; da noleggiare].

1) Contratto che definisce l'uso temporaneo di un'imbarcazione e per estensione di altri mezzi di trasporto. Esso ha come elemento costante la corresponsione di un prezzo, detto nolo, da parte di un contraente a un altro che si obbliga a compiere un determinato viaggio. Il contratto di noleggio può essere riferito anche a cose diverse da navi, aeromobili e veicoli e in tal caso è più propriamente identificabile in quello di locazione.

2) Per estensione, il luogo dove si noleggiano mezzi di trasporto o altra merce: recarsi al noleggio.

3) Distribuzione di pellicole cinematografiche agli esercenti di sale di proiezione da parte dei distributori, che ricevono le pellicole dai produttori (vedi cinema; industria del cinema).

Diritto della navigazione

Contratto di utilizzazione della nave per il quale l'armatore, contro il pagamento del nolo, si obbliga a compiere, con una nave determinata, uno o più viaggi prestabiliti (noleggio a viaggio) oppure, entro un periodo di tempo convenuto, i viaggi ordinati dal noleggiatore (noleggio a tempo). Il contratto di noleggio deve essere provato per iscritto salvo il caso di navi di stazza lorda non superiore a 25 t se a vela e a 10 t se a propulsione meccanica. La nave viene fatta navigare dal noleggiante in nome proprio ma per conto del noleggiatore; questi può stipulare un contratto di sub-noleggio oppure cedere i suoi diritti rimanendo però sempre responsabile delle obbligazioni assunte. Il contratto di noleggio può concedere al caricatore la possibilità di designare i porti d'imbarco e sbarco anche in un momento successivo alla stipulazione.

Media


Non sono presenti media correlati