Questo sito contribuisce alla audience di

nominativo

agg. e sm. [sec. XV; latino nominatīvus].

1) Agg., che serve a nominare; in particolare, in linguistica: caso nominativo o anche solo nominativo, come sm., caso della flessione nominale che si trova in tutte le lingue indeuropee; nelle proposizioni con verbo di modo finito indica il soggetto e tutti gli elementi che a esso si riferiscono (apposizione, attributo, predicato nominale). È talvolta usato invece del vocativo.

2) Che contiene uno o più nomi: ruolo nominativo dei contribuenti; elenco nominativo, nel quale le persone sono indicate per nome, in ordine alfabetico; marchio nominativo, che riproduce il nome della ditta; nota nominativa, elenco contenente i nomi degli impiegati di enti pubblici inviato mensilmente alla tesoreria per il pagamento degli stipendi.

3) Che è intestato al proprietario: titolo di credito nominativo, intestato a una persona il cui nome figura sia sul titolo sia nel registro dell'emittente; è trasferibile mediante annotazione del nome dell'acquirente sul titolo e sul registro dell'emittente.

4) Sm., sigla di identificazione che contraddistingue navi, aerei, ecc.; in particolare, sigla di stazioni marittime o radiotrasmittenti costituita da gruppi di lettere o cifre.

Media


Non sono presenti media correlati