Questo sito contribuisce alla audience di

notebook

s. inglese [da to note, annotare+book, libro] usato in italiano come sm. Versione di elaboratore elettronico miniaturizzato per poter svolgere la funzione di agenda; si tratta di un PC portatile di peso non superiore a 4 kg, comprendendo l'alimentatore e le batterie. Circa le dimensioni, bisogna tener conto dell'usabilità: un display troppo piccolo e tasti di dimensioni eccessivamente ridotte possono risultare assai fastidiosi. Si tenga presente che il mercato offre comunque sistemi portatili ancora più ridotti, i subnotebooks e i palmari, o palm top. Circa le caratteristiche tecniche, per un notebook di ottimo livello servono non meno di 16 Mbyte di RAM, un processore a oltre 100 MHz, con 256 kb di memoria cache e un disco rigido di almeno un Gbyte su bus Pci. Gli schermi sono a cristalli liquidi (LCD) SVGA a colori, con una risoluzione di 8003600 pixels, a matrice attiva. Ormai è divenuto standard un certo livello di multimedialità: presenza di scheda audio a 16 bit, con altoparlanti stereo incorporati, microfono e lettore di CD-ROM a ottupla velocità. La disponibilità di porte ad alta velocità è necessaria per consentire la collegabilità a tutte le periferiche d'ufficio. La presenza di un circuito integrato modem-fax consente il collegamento diretto a Internet. L'autonomia di funzionamento ininterrotto in condizioni ottimali può arrivare anche a dieci ore, ma in genere è più limitata; le batterie più efficienti e meno pesanti sono quelle al litio, di costo però elevato. L'integrazione di notebook e telefono cellulare consente di realizzare un efficiente ufficio mobile di ridottissime dimensioni e in grado di consentire il collegamento con il resto del mondo, purché ci si trovi in una zona coperta da un network GSM. Per rendere possibile l'integrazione bisogna munirsi di uno degli appositi kit messi in vendita dai più importanti costruttori del settore e sottoscrivere con il gestore della rete l'abbonamento a questo servizio: verranno forniti due nuovi numeri telefonici da riservare uno alla trasmissione dati e l'altro a quella fax. La velocità massima ottenibile è al momento di 9600 bps; la qualità della trasmissione, invece, è strettamente dipendente da quella delle infrastrutture del network e dalla distanza dalla stazione base.

Media


Non sono presenti media correlati