Questo sito contribuisce alla audience di

odontoiatrìa

Guarda l'indice

sf. [sec. XIX; odonto-+ -iatria]. Branca della medicina che si occupa delle malattie della bocca e dei denti e della loro cura.

Descrizione generale

L'odontoiatria si suddivide in più branche: l' chirurgica, che tratta l'avulsione dei denti, l'asportazione di cisti, l'apicectomia, gli interventi per affezioni infiammatorie, traumi e fratture; l' conservativa, che mira all'asportazione dei tessuti organici colpiti e alla loro sostituzione con materiali inorganici, al trattamento delle affezioni periapicali favorendo la ricostituzione della trabecolatura ossea distrutta; riguarda le affezioni dei tessuti duri (smalto e dentina) ed extraossei (corona dei denti), della polpa contenuta nel dente e del tessuto periradicolare; la parodontologia, che cura le malattie dei tessuti paradentali; le protesi dentali, per la sostituzione di elementi dentari mancanti.

Cenni storici

Nel secolo scorso, al pari degli altri rami della medicina e della chirurgia, l'odontoiatria trasse vantaggio dai grandi progressi fatti dall'anestesia: fino ad allora le pur precise conoscenze anatomiche non erano sufficienti per permettere che si operasse sull'uomo vivo se non a prezzo di gravi rischi e di insopportabili pene. Tuttavia, reperti archeologici ci informano che anche nella più remota antichità furono eseguiti interventi come avulsioni dentarie, effettuate forse con le stesse dita, o contenzioni di fratture mandibolari, ottenute con mezzi rudimentali. Procedendo nei tempi si può osservare in teschi e mummie di antiche età storiche tracce di cure dentarie e addirittura perfette otturazioni in oro, che indicano l'importanza che già allora si riconosceva all'odontoiatria. Del resto, nello strumentario chirurgico degli antichi, insieme ai bisturi e ai forcipi, erano anche presenti leve e pinze per la chirurgia odontoiatrica, data l'importanza e la diffusione che hanno sempre avuto le malattie della bocca. Quest'arte veniva esercitata dagli stessi che praticavano la chirurgia ed era all'altezza della tecnologia dei tempi; ma nel suo svolgimento storico l'odontoiatria ha spesso anticipato il progresso scientifico e chirurgico. La prima operazione praticata in analgesia, cioè senza dolore, mediante il protossido d'azoto, fu compiuta appunto da un odontoiatra e fu un intervento che aprì la strada a tutta la chirurgia.

Media


Non sono presenti media correlati