Questo sito contribuisce alla audience di

oftàlmico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XIV; da oftalmia].

1) Che è in relazione con l'occhio. Arteria oftalmica, ramo collaterale della carotide interna che provvede all'irrorazione del globo oculare; nervo , o branca , primo ramo sensitivo del nervo trigemino che, emerso dal ganglio di Gasser, penetra nell'orbita attraverso la fessura sfenoidale, suddividendosi in tre rami terminali.

2) In farmacologia, anche come sm., preparato specifico per la cura dell'occhio. I preparati oftalmici si presentano sotto forma liquida (colliri, bagni oculari, lozioni, gocce), pastosa (unguenti) e solida (matite, dischi e polveri).

Media


Non sono presenti media correlati