Questo sito contribuisce alla audience di

omologazióne

sf. [sec. XIX; da omologare]. Atto ed effetto dell'omologare. § Serie di prove alle quali viene sottoposto un veicolo o un motore di tipo specifico, eseguite alla presenza di personale d'un ente competente, in Italia l'Ispettorato della motorizzazione e dell'aviazione civile. L'omologazione ha lo scopo di verificare se i motori e i veicoli di nuovo modello possiedono sia i requisiti atti a superare le norme imposte dalle vigenti leggi, sia le caratteristiche denunciate dal costruttore. Oltre a ciò l'omologazione ha come fine anche quello di salvaguardare i pubblici interessi, infatti la ditta costruttrice si impegna a produrre tutti i motori e i veicoli di quel modello, conformemente al prototipo omologato. La messa in circolazione dei prodotti avviene direttamente da parte della casa fabbricante, la quale è soltanto tenuta a emettere previamente una dichiarazione di conformità rispetto all'esemplare collaudato. L'omologazione può riguardare anche soltanto determinati particolari di un veicolo o di un motore, qualora essi vengano modificati rispetto all'esemplare precedentemente omologato nella sua interezza. § In diritto, approvazione da parte di una pubblica autorità (generalmente un'autorità giurisdizionale) di un decreto o una sentenza per renderli efficaci; riguarda specialmente un atto di particolare interesse per la collettività: per esempio , l'omologazione da parte del tribunale della separazione consensuale fra coniugi, del provvedimento del giudice tutelare che accoglie la domanda di affiliazione, del concordato fallimentare, del concordato preventivo e della sentenza di un giudice straniero.

Media


Non sono presenti media correlati