Questo sito contribuisce alla audience di

opportunismo

sm. [sec. XIX; da opportuno, sul modello del francese opportunisme].

1) In senso generale, atteggiamento di chi, nella vita privata o pubblica, non esita ad accettare compromessi anche in contrasto con i propri principi ideali, pur di trarre il massimo profitto personale dalle circostanze del momento: non sopporto il suo opportunismo; spesso l'opportunismo condiziona le scelte politiche.

2) In senso specificamente storico-politico, prassi operativa che, dissentendo dal radicalismo, tende a raggiungere i propri obiettivi con gradualità e senza rifiutare il compromesso con gli avversari. Il termine opportunismo fu adottato in Francia per indicare la politica moderatamente progressista della sinistra repubblicana e in particolare di L. Gambetta e di J. Ferry in un periodo che va dal 1879 al 1895.

Media


Non sono presenti media correlati