Questo sito contribuisce alla audience di

oscuro

agg. e sm. [sec. XIII; dal latino obscūrus].

1) Agg., privo di luce; buio: una notte oscura;cameraoscura. Per estensione, che ha scarsa luce, poco illuminato: corridoio oscuro; cielo oscuro. Poco comune, scuro, tendente al nero: tinte oscure. Fig., triste, accigliato, preoccupato: appariva oscuro in volto; un avvenire oscuro, incerto, insicuro, poco attraente. Anche difficile a capirsi, poco chiaro, astruso, enigmatico: scrittori difficili e talvolta oscuri; periodo, secolo oscuro, del quale non si conoscono bene gli avvenimenti o nel quale si ha una decadenza della cultura e della civiltà. In particolare, di umili origini, non famoso: gente oscura; famiglia di origini oscure; una vita oscura, priva di onori, di soddisfazioni, insignificante.

2) Sm., buio, oscurità: camminare all'oscuro. Fig., ignoranza: essere, rimanere all'oscuro di tutto; tenere all'oscuroqualcuno, non dirgli o nascondergli la verità.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti