Questo sito contribuisce alla audience di

pàhlavi

agg. e sm. [dal persiano pahlavī]. Lingua medio-iranica usata come lingua comune e ufficiale dell'Impero sassanide e della tradizione religiosa mazdea. Ci è attestata da una copiosa produzione di testi religiosi e da un minor numero di testi profani. Col termine pàhlavi viene anche designato il sistema di scrittura con cui questi testi sono stati redatti. Si tratta di una scrittura di origine aramaica che presenta notevoli difficoltà sia per la presenza di segni grafici foneticamente polivalenti, sia per la presenza di eterogrammi aramaici, cioè di parole aramaiche che nella lettura erano sostituite con l'equivalente pahlavi.

. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->