Questo sito contribuisce alla audience di

palatina, Scuòla-

scuola miniatoria a cui viene riferito un gruppo di miniature che si ritengono eseguite nello scriptorium di Aquisgrana, il più direttamente collegato alla corte di Carlo Magno. A questo gruppo appartiene il cosiddetto Evangeliario di Carlo Magno (oggi nel Tesoro di Vienna) in cui appare evidente una voluta ripresa della tradizione pittorica e illusionistica del mondo classico. All'Evangeliario di Vienna possono essere collegati l'Evangeliario di Aquisgrana (Tesoro del Duomo) e l'Evangeliario di Xanten (Bruxelles, Biblioteca Reale), ugualmente ricchi di richiami a motivi ellenistici e tardoantichi.