Questo sito contribuisce alla audience di

palingènesi

sf. [sec. XIX; dal greco palingenesía, da pálin, di nuovo+génesis, nascita].

1) Nella storia filosofico-religiosa il termine ha assunto via via diversi significati, designando in particolare la rinascita del mondo attraverso il fuoco in Eraclito, il perpetuo divenire della realtà fisica in Platone, il rinnovamento morale che segue al rito dell'iniziazione per effetto della nuova fede nei misteri e in San Paolo, la rigenerazione dell'intero universo che succede alle periodiche conflagrazioni presso gli stoici, il culmine del rinnovamento nella filosofia del superuomo di Nietzsche.

2) Per estensione, rinnovamento totale soprattutto di ordine etico e spirituale: Dante auspicava una palingenesi della Chiesa.

3) Processo di rifusione di rocce portate in profondità nella crosta terrestre, dovuto alle elevate temperature e pressioni ivi esistenti, con formazione di magma secondario di composizione granitica (vedi anatessi, granitizzazione, magma e migmatizzazione).