Questo sito contribuisce alla audience di

periartrite

sf. [peri-+artrite]. Malattia infiammatoria che coinvolge i tessuti di natura fibrosa che circondano un'articolazione: tendini, borse sierose e connettivi. Può manifestarsi in seguito a processi flogistici, degenerativi, fattori endocrini, anomalie vascolari, ecc.; di grande importanza sono i fattori precipitanti come i traumi (anche piccoli, se ripetuti), sovraffaticamento, crisi emotive, ecc. La malattia può manifestarsi in forma acuta, subacuta o cronica, con una limitazione più o meno completa dei movimenti attivi e passivi, dolori locali, ipotrofia dei muscoli. La forma clinica più frequente è la periartrite scapolo-omerale, detta malattia di Duplay. La diagnosi viene formulata con l'indagine clinica coadiuvata dall'esame radiologico. La terapia si basa sull'infiltrazione locale di cortisonici nella fase acuta, seguita da un'intensa fisioterapia per recuperare la mobilità delle articolazioni colpite.