Questo sito contribuisce alla audience di

pirètro

sm. [sec. XIV; dal greco pýrethron]. Nome comune usato per indicare alcune piante del genere Chrysanthemum (famiglia Composite o Asteracee) e in particolare del Chrysanthemum cinerariaefolium, originario della Dalmazia e coltivato in varie parti del mondo, e specialmente nel Congo e nel Kenya. È un'erba perenne, cespugliosa, pelosa, con foglie lobate e fiori raccolti in capolini solitari con disco giallo e ligule bianche. Da tali capolini, raccolti appena schiusi, fatti essiccare all'ombra e macinati, si ottiene una polvere giallo-verdognola, detta razzia o piretro, dall'alto potere insetticida in quanto contenente particolari principi attivi, le piretrine, che agiscono sull'apparato respiratorio degli insetti.

Media


Non sono presenti media correlati