Questo sito contribuisce alla audience di

pneumotorace

sm. [sec. XIX; pneumo-1+torace]. Presenza di aria o gas nella cavità pleurica. Si dice pneumotorace spontaneo quello causato da affezioni primitive polmonari che provochino la rottura degli alveoli nello spazio pleurico (bolle di enfisema, caverne polmonari, asma); pneumotorace artificiale quello provocato a fini terapeutici. Nel primo caso l'aria può raccogliersi nel cavo pleurico penetrandovi dall'esterno, in conseguenza di ferite penetranti della parete toracica, o dall'interno in seguito a lesioni pleuro-polmonari. Nel pneumotorace artificiale aria o gas vengono immessi con apposito apparecchio nella cavità pleurica (o, nel caso di pneumotorace extrapleurico, tra la parete toracica e la pleura parietale), al fine di provocare uno schiacciamento (o collasso) del polmone; tale procedura, detta anche collassoterapia, fu ideata da C. Forlanini.