Questo sito contribuisce alla audience di

podsòl

sm. [dal russo podzol, terra grigia, da pod, sotto, e zola, cenere]. Suolo tipico delle regioni a clima temperato-freddo e umido, con substrato permeabile e copertura forestale, in particolare foreste di conifere, o a brughiera. I suoli podsolici sono anche detti terre grigie. Il profilo presenta una tipica sequenza ABC; l'orizzonte superiore è fortemente dilavato e lisciviato per azione dei sol umici acidi; le sostanze colloidali e ioni metallici, alcalini, alcalino-terrosi, di ferro e di alluminio sono portati in profondità e si concentrano negli orizzonti inferiori, che assumono colorazioni più intense, nerastre, per accumulo di humus, da brune a rosso-giallastre, per accumulo di idrossidi e sesquiossidi. I suoli podsolici si sviluppano prevalentemente su roccia madre di natura silicea (sabbie e arenarie), o anche su argille.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti