Questo sito contribuisce alla audience di

poliammide

sf. [sec. XX; poli-+ammide]. Polimero sintetico ottenuto per policondensazione, caratterizzato dal contenere nella struttura polimerica il gruppo ammidico –COHN–. In commercio si trovano diverse forme di fibre poliammidiche dette nylon, contraddistinte da un numero che rappresenta il numero di atomi di carbonio presenti nei reagenti. Le poliammidi si ottengono: per reazione di policondensazione tra una diammina e un diacido con formazione di un monomero che, reagendo con un altro monomero e contemporanea formazione d'acqua, genera il polimero, oppure per reazione di policondensazione derivata da un composto che abbia in sé sia un gruppo ammidico sia un gruppo carbossilico e successiva reazione del monomero con formazione di una lunga catena e acqua.