Questo sito contribuisce alla audience di

propretóre

sm. [sec. XVI; dal latino propraetor-ōris, da pro-, invece di+ praetor-ōris, pretore]. Magistrato romano che esercitava le funzioni del pretore. Tale magistratura, assieme a quella dei proconsoli, era utilizzata per il governo delle province: i pretori, che durante l'anno di carica esercitavano il loro potere giurisdizionale nel territorio dello Stato, ottenevano l'anno seguente, in qualità di propretori, comandi militari o amministrazioni di province.

Collegamenti