Questo sito contribuisce alla audience di

prossenìa

sf. [da prosseno]. Istituzione greca che consisteva in origine nell'impegno di curare, nella propria, gli interessi di un'altra città e di ospitarne i cittadini, in cambio di privilegi di cui fruire in essa. In seguito divenne solo un'onorificenza che una città concedeva a stranieri benemeriti, non di rado insieme alla cittadinanza onoraria. Numerose iscrizioni greche di molte città ci hanno conservato liste di prosseni o decreti singoli di prossenia.