Questo sito contribuisce alla audience di

protoplasma

sm. [sec. XIX; proto-+plasma]. Termine introdotto da H. von Mohl nel 1844 per indicare i componenti della cellula allora noti, cioè il nucleo e il citoplasma. Da quando, con la scoperta dell'esistenza di organismi viventi non cellulari, fu dimostrato che lo stato vivente non si esprime soltanto con l'organizzazione cellulare, il termine protoplasma ha perso significato specifico; viene, però, ancora usato dai ricercatori cellulari per definire in modo succinto i materiali del citoplasma e del nucleo.