Questo sito contribuisce alla audience di

pubblicitàrio

Guarda l'indice

Lessico

agg. e sm. [sec. XX; da pubblicità].

1) Agg., che concerne la pubblicità, che ha per scopo la pubblicità: lancio, manifesto pubblicitario;francobolli pubblicitari, quelli di uso corrente usati come veicoli di pubblicità sia attraverso un'apposita etichetta di cui sono dotati sia attraverso sovrastampe. Tipici francobolli pubblicitari sono quelli emessi dalle poste italiane nel 1924-25.

2) Sm. (f. -a), esperto di pubblicità; chi lavora in tale settore.

Cinema

Il film pubblicitarioè il settore cinematografico che si occupa della pubblicità su commissione di prodotti commerciali. Si tratta in genere di cortometraggi documentari o di brevi film d'animazione, dove s'impegnano anche le capacità inventive degli artisti. Del resto non c'è grande documentarista o animatore che, almeno nel mondo capitalista, non abbia lavorato per l'industria. Così Flaherty ebbe finanziato Nanook da una ditta di pellicce e Louisiana Story dalla Standard Oil, i fratelli Fleischer crearono Popeye per una ditta di spinaci, Ivens lavorò per la Philips, Alexeïeff per le sigarette Muratti, Haanstra per la Shell, Olmi fece documentari e un mediometraggio a soggetto (Il tempo si è fermato) per la Edisonvolta; la stessa scuola britannica del documentario operò quasi sempre su commissione o dello Stato o di privati. Senza contare i rappresentanti italiani del cinema d'animazione (dai fratelli Pagot ai fratelli Gavioli, da P. Bianchi a B. Bozzetto) specializzatisi dapprima in questo campo. Anche una diva come Greta Garbo iniziò la carriera con filmetti pubblicitari.