Questo sito contribuisce alla audience di

pupillo

sm. (f. -a) [sec. XIV; dal latino pupillus, dim. di pupus, fanciullo].

1) Cittadino romano sui iuris, ancora in età impubere. La tutela a cui era sottoposto in età arcaica aveva lo scopo di salvaguardare gli interessi del gruppo familiare; più tardi la tutela assunse invece sempre più la finalità di proteggere il pupillo.

2) Per estensione, persona che gode di protezione e favori particolari: è il pupillo del professore.