Questo sito contribuisce alla audience di

quadricromìa

sf. [sec. XX; quadri-+-cromia]. Procedimento grafico che utilizza quattro forme per la stampa di originali a colori (fotocolor, disegni, ecc.); anche l'immagine così ottenuta. La quadricromia permette maggior contrasto e definizione dell'immagine; le forme possono essere clichés (nella stampa tipografica) o lastre (nella stampa offset) o cilindri (nella stampa rotocalco), e sono ottenute attraverso la selezione cromatica dell'originale, che viene scomposto in quattro immagini ciascuna corrispondente a un differente colore: nero, ciano, magenta e giallo.

Media


Non sono presenti media correlati