Questo sito contribuisce alla audience di

quasicontratto

sm. [sec. XVIII; quasi+contratto]. Nella quadripartizione giustinianea delle fonti dell'obbligazione, termine che designa quegli atti o fatti, produttivi di obbligazione, che non consistono in un negozio bilaterale. Vi rientrano così manifestazioni unilaterali di volontà (legato per damnationem, pollicitatio) o attività giuridicamente rilevanti (gestione d'affari). Nel diritto moderno, figura non più prevista dall'attuale Codice Civile, affine al contratto e da cui si differenziava per la mancanza dell'elemento essenziale del consenso.

Media


Non sono presenti media correlati