Questo sito contribuisce alla audience di

quetzal

sm. spagnolo, specie (di origine azteca).

1) Uccello trogoniforme (Pharomacrus mocinno) della famiglia dei Trogonidi, noto anche come trogone splendido e diffuso nell'America centrale. Lungo ca. 40 cm, presenta un ciuffo di penne su tutto il capo e una lunghissima coda che si estende, nelle copritrici centrali, per oltre 80 cm. Il maschio è verde con riflessi dorati e con il petto, l'addome e il sottocoda rossi. Il quetzal è considerato uno degli uccelli più belli; frequenta le foreste più fitte nutrendosi di frutta. I Maya e gli Aztechi lo adoravano e lo consideravano divino. Catturavano i maschi e li liberavano dopo aver strappato loro le penne della coda, che poi conservavano per usi rituali. L'effige di queto uccello è molto rappresentata nell'iconografia Maya (quetzalcouatl è il dio noto come “serpente piumato”). Oggi è il simbolo del Guatemala. Divenuto molto raro, è attualmente protetto dalla legge.

2) Unità monetaria del Guatemala divisa in 100 centavos.

Media


Non sono presenti media correlati