Questo sito contribuisce alla audience di

rampóne

sm. [sec. XIV; da rampa]. Grosso rampino, per lo più di ferro. In particolare: A) grande fiocina per la cattura dei cetacei. B) In alpinismo, arnese munito di punte di ferro che si applica alla suola degli scarponi per far presa su neve dura e su ghiaccio. È formato da due telai uniti fra loro da una cerniera e dotati di punte oltre che di anelli; questi ultimi servono per far passare le cinghie che lo fissano alla calzatura. C) Arnese di ferro ricurvo, munito all'interno di punte, che si applica alle scarpe di chi deve arrampicarsi su pali, alberi, ecc. D) Ripiegatura in basso delle estremità del ferro di cavallo usata per evitare che l'animale sdruccioli. E) Elemento metallico a ⌊, con estremità spesso filettata, che serve a collegare o unire elementi di strutture lignee provvisorie; nelle murature può sostituire le staffe. F) Organo di aggrappamento, costituito da un cerchione provvisto di punte, che, fissato alle ruote motrici delle macchine agricole, ne permette la marcia su terreno sdrucciolevole.

Media


Non sono presenti media correlati