Questo sito contribuisce alla audience di

rapace

agg. e sm. [sec. XIV; dal latino rapax-ācis, da rapĕre, rapire].

1) Agg., che sottrae qualche cosa ad altri con violenza: uomini rapaci. Per estensione, desideroso, avido, bramoso della preda: li guardava con occhi rapaci. Per estensione, distruttore: fuoco rapace.

2) Sm., generalmente al pl., nome con cui si indicano comunemente gli uccelli da preda, in particolare quelli conformati per la caccia, diurna o notturna, ad animali vivi anche di una certa mole: sono rapaci, per esempio, le aquile, i falchi, le civette, i gufi, ecc.

Media

audioaudioaudio
audio