Questo sito contribuisce alla audience di

rationes seminales

loc. latina (propr., ragioni seminali) usata in italiano come sf. pl. Principi vitali delle cose: per gli stoici, Dio, come ragione, assimilata al fuoco primordiale, anima l'universo partecipando a esso i germi, o semi, che ne causano lo sviluppo secondo un ordine necessario e razionale. Tale dottrina fu ripresa da Plotino, che ne fece i principi ordinanti il molteplice del cosmo in una unità radicata nell'Uno originario ed emananti dal mondo intellettuale presente nel Nous. Esse sono presenti, come riflesso, nell'anima individuale e ne fondano il nesso con la totalità del cosmo. Sant'Agostino assume le rationes seminales come i semi originari, dai quali poi le varie realtà si evolvono fino al completamento del loro essere.

Media


Non sono presenti media correlati