Questo sito contribuisce alla audience di

rex (storia romana)

sm. latino (re, monarca). Nell'antica Roma, capo unico e vitalizio, munito di un potere originario (imperium) religioso, inscindibilmente connesso con l'organizzazione politico-militare: direzione della politica estera, difesa dello Stato-città, tutela dell'ordine interno, giurisdizione criminale e civile, nomina di senatori e dei propri ausiliari, potere di ordinanza (lex regia). Scelto dai senatori, il rex otteneva giuramento di fedeltà dalle curie (lex curiata de imperio) e approvazione e investitura divina (inauguratio). L'ultimo rex, secondo la tradizione, fu cacciato nel 510 a. C.

Media


Non sono presenti media correlati