Questo sito contribuisce alla audience di

riducènte

agg. e sm. [ppr. di ridurre]. Di ciò che riduce, che è in grado di operare una riduzione.In particolare, sostanza, o complesso di sostanze, capace di dare luogo alle reazioni chimiche dette di riduzione§ I riducenti più impiegati sono il carbonio, l'idrogeno, i sali ferrosi, l'acido iodidrico, i metalli quali l'alluminio, il silicio e il manganese, ecc. In particolare si dicono: atmosfera riducente quella che, in un processo o trattamento, reagisce con l'ossigeno, in particolare quello presente negli ossidi, causandone la riduzione. Le atmosfere riducenti più usate sono quelle di idrogeno e di monossido di carbonio; metallo riducente è quello che ha un'affinità chimica per l'ossigeno superiore a quella del metallo dell'ossido da ridurre; in siderurgia sono usati come metalli riducenti l'alluminio, il silicio e il manganese; periodo riducente, in siderurgia, il secondo periodo della colata, durante il quale viene effettuata la disossidazione del bagno di acciaio, nelle operazioni di conversione e affinazione.

Media


Non sono presenti media correlati