Questo sito contribuisce alla audience di

riformatóre

sm. e agg. (f. -trice) [sec. XIV; da riformare]. Chi opera o propugna una riforma, specialmente in campo religioso e politico: il riformatore di un ordine monastico. § Movimento Riformatore, formazione politica francese costituita nel 1971 tra alcuni partiti moderati, quali il Centro repubblicano e il Centro democratico, e un gruppo di radicali. Il grosso del movimento, che appoggiò con propri ministri nel governo la linea politica del presidente V. Giscard d'Estaing, confluì nel 1978 nella giscardiana Unione per la Democrazia Francese (U.D.F.).

Media


Non sono presenti media correlati