Questo sito contribuisce alla audience di

riparazióne

Guarda l'indice

Lessico

Sf. [da riparare1]. Atto, effetto del riparare; in particolare, risarcimento di un danno subito: esigere la riparazione della casa danneggiata;

riparazioni di guerra, risarcimento dei danni subiti dalle persone e dalle cose per cause belliche;esami di riparazione, quelli sostenuti un tempo nella sessione autunnale sulle materie ritenute insufficienti nello scrutinio finale dell'anno scolastico o nella sessione estiva. Dal 1969 sono stati aboliti gli esami di riparazione della licenza media, della maturità classica, scientifica, tecnica e artistica e dal 1994 tutti gli altri. Anche restauro, aggiustatura di qualche cosa: la riparazione di un paio di scarpe. In filatelia, ogni operazione intesa a conferire a un francobollo difettoso o rotto l'aspetto di un esemplare integro. Le riparazioni più frequenti sono la rigommatura, consistente nell'apposizione di uno strato di gomma per sostituire la gomma originale, mancante o difettosa; la riparazione o il rifacimento della dentellatura; la reintegrazione della carta se essa presenta spellature, assottigliamenti o strappi; la ridipintura di parti del disegno scolorite o abrase. Sono considerate riparazioni anche le operazioni intese a migliorare l'aspetto del francobollo, quali l'aggiunta di margini o l'eliminazione di macchie deturpanti. § In botanica, fenomeno per cui una pianta ricostruisce una parte mancante o lesa in seguito a una ferita. Nelle piante superiori, per esempio, se l'apice radicale subisce una lesione di poche frazioni di millimetro si ha una rapida rigenerazione della parte mancante; mentre lesioni anche piccole a carico del lembo fogliare si rimarginano raramente, con qualche eccezione come Begonia o Cyclamen in grado di rifare porzioni anche notevoli del lembo. § In psicanalisi, termine proprio della teoria elaborata da M. Klein usato per indicare il processo psichico attraverso il quale il neonato tenta di riparare l'immagine materna che ipotizza danneggiata dalla proiezione dei suoi fantasmi distruttivi. La madre diventa quindi un oggetto totalmente buono e perfetto che il bambino può introiettare rafforzando il proprio Io. Il concetto di riparazione è strettamente legato a quello di sadismo orale. § In genetica, riparazione del DNA, metodica che consente la riparazione di errori intervenuti nella sequenza del DNA.

Diritto pubblico

Istituto per riparare i danni arrecati alle vittime degli errori giudiziari. La riparazione è commisurata sia alla durata dell'eventuale carcerazione sia alle conseguenze personali e familiari. Titolare del diritto è il condannato che sia stato assolto per effetto della revisione, quando non abbia per dolo o colpa grave concorso a causare l'errore giudiziario. In caso di morte del condannato, il diritto di riparazione spetta al coniuge non separato legalmente per sua colpa, ai discendenti e ascendenti, ai fratelli, sorelle e affini entro il primo grado.

Diritto: riparazioni di guerra

All'interno di uno Stato, le riparazioni di guerra dipendono dal governo, che in proposito può emanare una legge che ne fissa l'entità e le modalità: per esempio, in Italia nel 1953 una legge ha riconosciuto il risarcimento ai proprietari di cose mobili e immobili danneggiate dalla guerra e alle persone un proporzionato trattamento pensionistico. In campo internazionale il diritto in merito alle riparazioni di guerra è stato assente fino alla Convenzione di Ginevra del 1949 e anche questa si limita a definire “illeciti” i danni arrecati al Paese nemico con l'uso di armi proibite: prodotti chimici defolianti; biglie a scoppio contro l'uomo; bombe a scoppio ritardato, ecc. La legge prevalente rimane ancora l'arbitrio del vincitore, che può imporre riparazioni pesantissime per l'economia dello Stato vinto, senza che l'altra parte possa pretendere risarcimenti per danni anche gravissimi, provocati in modo illecito.

Media


Non sono presenti media correlati