Questo sito contribuisce alla audience di

riséga

sf. [sec. XVII; dal latino resecāre, tagliar via].

1) Riduzione progressiva dello spessore di un muro o di un pilastro allo scopo di variarne la sezione resistente: nelle strutture in elevazione degli edifici le riseghe si effettuano di solito in corrispondenza dei solai; nelle fondazioni continue in muratura le riseghe permettono di ottenere la necessaria superficie di appoggio sul terreno.

2) Raro, segno lasciato sulla pelle da un legaccio troppo stretto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti