Questo sito contribuisce alla audience di

sémola

sf. [sec. XIV; latino simíla, fior di farina].

1) Lo stesso che crusca. Fig. popolare, lentiggini del viso, efelidi.

2) Prodotto granuloso ottenuto durante la prima fase di lavorazione del grano duro, contenente un'alta percentuale di glutine. Le semole possono essere grosse, medie e fini secondo le dimensioni del granulato; possono essere macinate o utilizzate senza molitura. Oltre al tradizionale impiego nella preparazione delle paste alimentari, la semola è alla base di varie specialità, come il rinomato cuscus nordafricano o la fregola sarda.

Media


Non sono presenti media correlati