Questo sito contribuisce alla audience di

sìclo

sm. [sec. XIV; latino tardo siclus, dall'ebraico shequel]. Antica unità ponderale e monetaria, molto citata nei testi biblici, in uso in Oriente e corrispondente a 1/60 della mina, di valore vario secondo il sistema ponderale cui apparteneva. Come moneta il siclo fu coniato in argento anche nell'impero persiano, dove ebbe il valore di ca. 5,50 g, pari all'unità ponderale del sistema persiano o micro-asiatico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti