Questo sito contribuisce alla audience di

sambuco (botanica)

sm. (pl.-chi) [sec. XIV; latino sambūcus]. Nome comune usato per indicare la pianta Sambucus nigra della famiglia Adoxacee, diffusa nei boschi dalla fascia mediterranea sino all'orizzonte inferiore del piano montano. È un arbusto alto fino a 10 m, con corteccia grigio chiara e foglie opposte, formate da cinque-sette foglioline ovate e seghettate. I fiori sono bianchi, lievemente profumati e raccolti in corimbi, i frutti sono piccoli e globosi, di colore nero a maturità, commestibili. Specie congeneri sono Sambucus racemosa (sambuco montano), frequente nei boschi delle Alpi e degli Appennini a un'altitudine non inferiore ai 600 m, e Sambucus ebulus, noto comunemente con il nome di ebbio.

Media

Sambuco.