Questo sito contribuisce alla audience di

sangiovése

sm. [sec. XVI; forse da sangiovannese, abitante di San Giovanni Valdarno]. Importante vitigno da uva rossa (detto anche sangiocheto, sangioveto, montepulciano, pignolo, prugnolo) originario della zona del Chianti in Toscana e assai diffuso in tutta la penisola, soprattutto in Toscana, Romagna e Marche. Ha grappoli di media grandezza, con acini piuttosto grossi, a buccia consistente, pruinosa, color viola cupo, e polpa succosa, zuccherina. Sotto il nome di sangiovese si conoscono in Italia due varietà: il sangiovese grosso (o dolce o gentile) fondamentale per la produzione del chianti; e il sangiovese piccolo (o forte), assai più delicato e meno produttivo dell'altro, dal quale si ottengono vini pregiati come il pomino, il nipozzano e il pontassieve. Il tipo più noto di vino sangiovese è il sangiovese di Romagna, vino DOC composto solo di uva sangiovese, prodotto nelle province di Bologna, Forlì e Ravenna; ha colore rosso rubino violaceo, profumo vinoso e delicato, con sentore di violetta, sapore asciutto con retrogusto amarognolo e tenore alcolico di 12 gradi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti