Questo sito contribuisce alla audience di

scàpo

sm. [sec. XVI; dal latino scapus].

1) In botanica, asse fiorale che parte direttamente dalla radice e senza portare foglie termina con uno o più fiori; è caratteristico di molte Monocotiledoni (per esempio il tulipano).

2) Sezione rastremata del fusto della colonna, chiamata sommoscapo nella parte superiore e imoscapo in quella inferiore.

3) Parte assile centrale della penna degli Uccelli. È una struttura cava suddivisa internamente da un sistema di setti cornei che prende il nome di anima. È costituito da una porzione basale, o calamo, che si inserisce nella pelle, e una porzione superiore, o rachide, che sostiene l'insieme delle barbe e barbule (vessillo). Nella faccia inferiore il rachide è scanalato e può presentare alla base una struttura assile secondaria detta iporachide.

4) La parte libera del pelo dei Mammiferi.

Media


Non sono presenti media correlati