Questo sito contribuisce alla audience di

scàpola

sf. [sec. XVIII; dal latino scapŭla]. In anatomia, osso piatto, pari, sito nella parte dorsale e superiore del torace, che partecipa alla formazione del cingolo toracico e dell'articolazione della spalla. Ha forma triangolare, presenta una superficie anteriore o costale incavata (fossa sottoscapolare) e una posteriore o dorsale su cui, al terzo superiore, si trova una voluminosa sporgenza, la spina della scapola (che la suddivide in due fosse, la sopraspinosa e la sottospinosa); da questa si stacca un processo osseo, l'acromion, la cui parte terminale si articola con la clavicola; un'altra apofisi più piccola, e simile a un becco, si trova sul margine craniale della scapola: il processo coracoideo; all'angolo laterale è presente un'infossatura, la cavità glenoidea, su cui si articola la testa dell'omero.

Media


Non sono presenti media correlati