Questo sito contribuisce alla audience di

scòglio

sm. [sec. XIII; dal genovese scogiu, dal latino scopŭlus, dal greco skópelos, rupe, roccia].

1) Porzione di roccia che emerge dalla superficie del mare, di laghi e di fiumi o affiora dall'acqua o ne è appena ricoperta: la riviera ligure è ricca di scogli. Per estensione, lett., masso roccioso, rupe.

2) Fig., ostacolo, grave impedimento, difficoltà: gli esami saranno per lui un non facile scoglio da superare.

3) In geologia, scoglio tettonico, parte di una faldadi ricoprimento che l'erosione ha isolato dal corpo principale della falda. Gli scogli tettonici sono così chiamati perché inizialmente si pensava che fossero masse rocciose in parte emergenti dai terreni sovrascorsi. espressioni equivalenti sono "lembo di ricoprimento" e "relitto". Per i lembi di ricoprimento staccatisi da una falda e sovrascorsi indipendentemente da questa sul substrato si usa il termine "klippe".

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti