Questo sito contribuisce alla audience di

sentìna

sf. [sec. XIII; latino sentīna].

1) Parte inferiore dello scafo di una nave nella quale si raccolgono le acque di scarico degli ombrinali dei ponti posti sotto il galleggiamento, altri scarichi che non possono essere avviati fuori bordo e per i quali non sono previste casse di raccolta e quanto esce da flange, tubolature, pressatrecce, per difetto di tenuta o altro inconveniente. Per mantenere asciutte le sentine sulle navi sono installate pompe e tubolature di prosciugamento, detto appunto di sentina, che aspirano i liquidi da appositi pozzetti; sulle imbarcazioni possono aversi pompe a mano oppure lo svuotamento può avvenire in corsa, automaticamente, per effetto idrodinamico.

2) Fig., ricettacolo di vizi, di brutture morali.

Media


Non sono presenti media correlati