Questo sito contribuisce alla audience di

sfasaménto

sm. [sec. XX; da sfasare].

1) Atto ed effetto dello sfasare; l'essere sfasato. Fig. stato di confusione, di disorientamento. In particolare: A) in fisica, differenza di fase tra due grandezze sinusoidali della stessa frequenza. B) In meccanica, angolo o intervallo di tempo compreso tra cicli di funzionamento di vari organi di una macchina o tra eventi precedentemente ordinati in un'opportuna successione logica.

2) In fisica nucleare, metodo degli sfasamenti, metodo di calcolo della sezione d'urto differenziale e totale costituenti una misura delle probabilità di transizione per urti fra particelle. § Nei motori a quattro tempi, se l'albero della distribuzione non assume con esattezza una posizione ben definita rispetto all'albero motore, si ha uno sfasamento per cui il motore stesso ha un cattivo funzionamento. Spesso invece può essere utile provocare uno sfasamento sia per ridurre l'entità di fenomeni vibratori o provocanti rumorosità, sia per ottenere un effetto finale con minori scostamenti del valore medio dai valori istantanei. Esempio di tale genere è lo sfasamento tra gli angoli di manovella dell'albero motore di un motore pluricilindrico, per ottenere un valore del momento motore istantaneo non troppo lontano dal valore medio. Tra gli angoli di manovella deve esistere uno sfasamento ϑ dato dalla relazione ϑ=180h/i, dove h è il numero dei tempi (2 o 4), i quello dei cilindri. A una certa disposizione delle manovelle possono corrispondere diversi ordini di accensione, scelti con opportuni criteri. § Il metodo degli sfasamenti si applica convenientemente quando il campo di forza in cui avviene l'interazione è descritto da un potenziale a simmetria sferica, nullo al di fuori di una limitata regione di raggio r0. Consiste nel determinare, tramite l'equazione di Schrödinger, le alterazioni portate nella funzione d'onda che descrive il sistema, prima dell'interazione, dal verificarsi di quest'ultima. Tali alterazioni consistono in un termine correttivo δ₁ nell'argomento di funzioni seno e coseno che compaiono nello sviluppo della funzione d'onda in autostati del momento angolarel e per questo sono detti sfasamenti. La sezione d'urto totale è data da e in cui p0 è la quantità di moto della particella entrante. Il metodo è conveniente quando la forma del potenziale d'interazione consente di ridurre la ∑ infinita a una ∑ di pochi termini.

Media


Non sono presenti media correlati