Questo sito contribuisce alla audience di

shoin-zukuri

tipo di architettura civile affermatasi in Giappone nella fase finale del periodo Muromachi (sec. XVI) quale sviluppo e nuova soluzione dello stile shinden-zukuri. Lo shoin-zukuri prese il nome dall'elemento che maggiormente lo qualificava, cioè la sala con veranda (shoin). Le dimore di questo stile erano caratterizzate dalle proporzioni ridotte degli ambienti interni, delimitati da porte lignee (shoji) o divisori (fusuma) scorrevoli, e dall'uso di ricoprire i pavimenti con stuoie (tatami).

Media


Non sono presenti media correlati