Questo sito contribuisce alla audience di

sinsi

(o sinch'esi; propr., versi liberi), genere lirico coreano introdotto all'inizio del Novecento da Ch'oe Namsŏn (1886-1957), come forma di rottura anche stilistica con la tradizione. Tale poesia è chiaramente ispirata a modelli occidentali e introduce, oltre all'uso del verso libero, quello del linguaggio parlato.

Media


Non sono presenti media correlati