Questo sito contribuisce alla audience di

sintonizzatóre

sm. [sec. XX; da sintonizzare]. Speciale radioricevitore dotato di tutti i normali circuiti tranne che dello stadio finale di bassa frequenza, impiegato per la ricezione di segnali radio o di filodiffusione. Il sintonizzatore consente di ricavare un segnale rivelato di grande fedeltà, praticamente privo di disturbi, che viene destinato a un amplificatore di bassa frequenza generalmente di alta fedeltà. Il sintonizzatore consente quindi una riproduzione fedele e di notevole efficacia dei programmi di radiodiffusione circolare e può permetterne pure la riproduzione su nastro magnetico.

Media


Non sono presenti media correlati