Questo sito contribuisce alla audience di

sizìgia

sf. (pl. -gie) [sec. XVIII; dal latino tardo syzygía, dal greco syzygía, da sýn, con+zygón, giogo].

1) Posizione in cui la Luna è in opposizione o in congiunzione: indica cioè sia il plenilunio, sia il novilunio.

2) Nella metrica classica, coppia di piedi uguali; da alcuni grammatici il termine è usato invece per indicare coppia di due piedi diversi.

3) In zoologia, nelle Gregarine, unione di due gamonti cui segue la formazione di una cisti comune. Nella cisti ha luogo la formazione dei gameti.

Media


Non sono presenti media correlati