Questo sito contribuisce alla audience di

sollecitazióne

Guarda l'indice

Lessico

Sf. [sec. XIV; dal latino sollicitatío-ōnis, da sollicitātus, agitato].

1) Atto ed effetto del sollecitare; atto o discorso per far premura: è necessaria una sollecitazione; una lettera di sollecitazione. Fig., stimolo, incitamento: il suo esempio è stato una sollecitazione a fare meglio.

2) In particolare, azione di forze esterne su di un corpo o un sistema di corpi in equilibrio, che determinano modificazioni di vario genere. § Se al cessare della sollecitazione il corpo riprende la configurazione primitiva, si ha deformazione elastica, se invece la deformazione prodotta permane parzialmente o totalmente, si ha deformazione plastica. Tra le sollecitazioni di tipo meccanico le più importanti sono quelle di trazione, compressione, flessione, torsione, fatica. Un altro tipo di sollecitazione è quella termica, legata alla dilatazione dovuta a scambio di calore tra il corpo e l'ambiente. Ai fini costruttivi è molto importante la conoscenza della reazione o della resistenza che i materiali offrono alle sollecitazioni, e quindi delle caratteristiche meccaniche dei materiali.

Scienza delle costruzioni

Nelle costruzioni, si ha sollecitazione esterna quando l'azione è indotta su un elemento strutturale dall'applicazione di un sistema di forze e/o di momenti; si usa definire sollecitazione interna, invece, la risultante delle forze elementari che si scambiano le due parti di un solido rispetto a una determinata sezionecioè lo sforzo. Nella realtà i carichi esterni agenti su una struttura possono assumere caratteristiche sempre diverse, rendendo difficile individuarne l'effetto provocato; pertanto la loro azione viene, per semplicità, sostituita da alcune sollecitazioni tipo equivalenti, che riducano qualunque sistema esterno a casi ben determinati. Se infatti si associa alla sezione di una struttura una terna di assi ortogonali e si scompongono le forze e i momenti agenti secondo queste tre direzioni, si otterranno nello spazio sei componenti (tre forze e tre momenti), dette caratteristiche di sollecitazione, alle quali è riferibile qualunque sistema di forze esterne agenti tali che, per mantenere l'equilibrio della struttura, dovranno essere equilibrate dalle tensioni interne alla sezione della struttura stessa. L'individuazione delle caratteristiche di sollecitazione consente quindi di procedere all'analisi di una struttura con la distinzione delle sollecitazioni semplici da quelle composte, intendendo per sollecitazione semplice l'azione del solo sforzo normale o della sola flessione semplice o della sola torsione, e considerando sollecitazioni composte quelle dovute alla presenza contemporanea di più sollecitazioni diverse. Il punto di applicazione delle forze e dei momenti agenti sulla sezione, la cui posizione viene individuata mediante metodi grafici o analitici di composizione delle forze, viene detto centro di sollecitazione, mentre piano di sollecitazione è la comune giacitura delle forze agenti su una sezione, nel caso esse siano complanari.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->