Questo sito contribuisce alla audience di

somàtico

agg. (pl. m. -ci) [sec. XVIII; dal greco sōmatikós, da soma-atos, corpo].

1) In biologia, di ciò che si riferisce o abbia attinenza con il corpo di un organismo vivente (o soma). In particolare, organi somatici (o della vita animale o di relazione), sono quelli deputati alle attività poste sotto il controllo del sistema nervoso centrale (sensibilità, motilità volontaria ecc.); cellule somatiche, quelle che, diversamente dai gameti, non sono destinate alla riproduzione e pertanto presentano suddivisione dei cromosomi. Sono dette anche somatociti. La separazione tra queste cellule e quelle germinali (i gameti) è precocemente evidenziabile in alcuni animali: in Ascaris megalocephala fin dalle prime divisioni dell'uovo si differenziano cellule a cromosomi interi, i gameti, e cellule a cromosomi suddivisi, cioè quelle somatiche.

2) In antropologia, caratteri somatici, insieme delle caratteristiche atte a definire in termini quantitativi (caratteri somatometrici) e descrittivi (caratteri somatoscopici) la morfologia del corpo umano. Essi vengono studiati e descritti attraverso la metodica somatometrica, branca specifica dell'antropometria.

Media


Non sono presenti media correlati