Questo sito contribuisce alla audience di

sonatìna

sf. [sec. XVII; dim. di sonata]. Sonata di dimensioni ridotte, sia nelle dimensioni dei vari tempi, sia nel numero di essi. In uso dalla metà del Settecento e generalmente dedicata al pianoforte, durante il periodo classico ebbe spesso funzioni didattiche (Clementi, Diabelli, Kuhlau). In Beethoven (op. 79) e poi in Ravel, Sibelius, Busoni, Strauss ecc. la sonatina sembra essere semplicemente una forma diminutiva della sonata e raggiunge maggior originalità artistica.

Media


Non sono presenti media correlati