Questo sito contribuisce alla audience di

spàtola

sf. [latino spatŭla, dim. di spatha, spada].

1) Attrezzo manuale costituito, nella forma più semplice, da un pezzo in lamiera di acciaio, legno, plastica ecc. spesso provvisto di manico che ne faciliti l'impugnatura, utilizzato per esempio per impastare varie sostanze, per spalmare stucco su superfici in muratura, legno, metallo, per asportare la vernice che ricopre una superficie ecc. Nella loc. a spatola, conformato secondo l'attrezzo; dita a spatola, con le estremità larghe e piatte. In particolare, in fonderia, utensile usato dal formatore per riparare, lisciare e rifinire le forme. Le spatole sono in genere in metallo e hanno fogge diverse per potersi adattare alle caratteristiche delle forme.

2) Nome di 7 specie di Uccelli CiconiformiTreschiornitidi, appartenenti ai generi Platalea e Ajaja, diffuse in tutte le regioni tropicali e temperato-calde della terra. Rispetto agli ibis, hanno dimensioni maggiori e becco lungo, diritto e appiattito, a forma di spatola (sono anche dette becco a cucchiaio). In Europa meridionale è presente la specie Platalea leucorodia, che raggiunge una lunghezza di 88 cm e un'apertura alare di 130cm; ha piumaggio bianco, con una macchia giallastra sulla gola e una lunga cresta di piume sul capo, dello stesso colore;il becco è scuro, appiattito e dilatato. La spatola ha un'area di distribuzione estesissima, comprendente, oltre all'Europa, buona parte dell'Africa e dell'Asia. In Italia è piuttosto rara, ma sverna regolarmente nelle lagune salmastre costiere, sia al nord sia al sud.Gregaria, nidifica su alberi e arbusti o in estesi canneti,nelle zone umide, nutrendosi di invertebrati acquatici, pesci, anfibi. Appartiene allo stesso genere la spatola africana (Platalea alba), di dimensioni leggermente maggiori, distribuita in Africa a sud del Sahara e in Madagascar. La spatola rosa (Ajaja ajaja) vive invece nell'America meridionale e si distingue per il piumaggio rosato, con scapolari e sopraccoda rossi.

Media

Spatola