Questo sito contribuisce alla audience di

spinèllo

Guarda l'indice

Lessico

Sm. [sec. XIV; forse da spina].

1) Minerale, ossido di magnesio e di alluminio, di formula MgAl₂O4, cristallizzato nella classe esacisottaedrica del sistema monometrico.

2) In gergo, sigaretta confezionata con droga leggera, come hashish e marijuana.

Mineralogia

Lo spinello è il termine principale di una vasta famiglia di minerali, "Per i principali termini puri della famiglia degli spinelli vedi la tabella a pagina 455 del XX volume." tra loro isomorfi in vari rapporti, corrispondenti alla formula generale: R‟ R´´´ O4, dove R‟ è un metallo bivalente (come Mg, Fe‟ Zn, Mn, Ni) e R_´´´ un metallo trivalente (Al, Fe´´´, Cr); altri termini caratteristici di questa famiglia sono la magnetite e la cromite. Lo spinello si presenta in cristalli con abito ottaedrico, talvolta geminati, limpidi e di colore rosso rubino (spinello rubino), rosa (spinello nobile), rosso rosa (spinello balascio) nelle varietà usate come gemme, di colore verde nerastro nella varietà ferrifera (pleonasto) e bruno nella varietà cromifera (picotite). Lo spinello, come gli altri componenti la famiglia, si trova come costituente accessorio di rocce eruttive, specialmente basiche, talora in forti concentrazioni, e si forma anche al contatto tra rocce eruttive e masse incassanti. Le varietà pregiate provengono per lo più da Srī Lanka e dalla Birmania dove possono trovarsi in giacitura secondaria entro depositi alluvionali; spinello e sue varietà si trovano di frequente nei proietti vulcanici del Lazio e del Vesuvio e nelle rocce metamorfosate per contatto della Val di Fassa. "Per i principali termini puri della famiglia degli spinelli vedi tabella al lemma del 18° volume."